Quale spazzaneve scegliere per spalare la neve senza fatica

Quale spazzaneve scegliere per spalare la neve senza fatica

Spalare la neve è un'attività abbastanza comune nella stagione invernale per mantenere puliti sentieri e vialetti, soprattutto se nella zona dove abitiamo le nevicate sono frequenti. Per molti la stagione invernale significa impiegare ore per sgombrare le vie d'accesso. Ma come spalare la neve senza fatica? Acquistare uno spazzaneve è la migliore soluzione per farlo e perdere anche meno tempo. Ecco alcuni consigli per sapere quale spazzaneve scegliere al momento dell’acquisto.

Come scegliere lo spazzaneve

La prima cosa da tenere in considerazione per capire quale spazzaneve scegliere è la dimensione dell’area da sgomberare.

Ad esempio, se lo spazzaneve ti serve per spalare la neve dal vialetto e dai sentieri della tua abitazione devi optare per i modelli con una minore potenza rispetto a quella che occorre per spalare la neve senza fatica da spazi esterni molto ampi, come parcheggi o piazzali.

È anche opportuno tenere in considerazione la quantità di neve e le precipitazioni nevose che caratterizzano la zona dove abiti.

La scelta di uno spazzaneve con un motore potente e una larghezza ampia ti permetterà di smuovere presto la neve pesante e profonda e quindi ti farà risparmiare tempo e fatica.

Nell’acquisto dello spazzaneve è importante considerare l’idroguida. Un modello dotato di idroguida è senza dubbio più facile da manovrare rispetto agli altri.

Con l’idroguida si possono fare molte svolte mentre si spala la neve e questo assicura uno sgombero migliore e più accurato proprio perché si può andare in diverse direzioni.

Importante è anche la scelta di un modello che garantisca la massima sicurezza. Proprio perché si tratta di macchine potenti, è fondamentale scegliere il modello più sicuro al fine di evitare incidenti. Fai quindi attenzione alle etichette di sicurezza presenti nel macchinario.

Fondamentale è anche la dimensione delle ruote, che attesta l’aderenza che puoi ottenere. Ad esempio, se abiti in un luogo dove le precipitazioni nevose sono intense, considera l’acquisto di uno spazzaneve con sistema di avanzamento a cingoli per avere una migliore trazione.

Controlla anche il tipo di scarico, strumento importante per capire a quale distanza e in quale direzione verrà lanciata la neve.

In genere, gli spazzaneve a uno stadio lanciano la neve fino a 10 metri, mentre quelli a due stadi fino a 14 metri. Accertati che il modello scelto sia dotato di fari per poter lavorare anche al buio se necessario.

Quale spazzaneve comprare

Tra i modelli disponibili in commercio puoi trovare gli spazzaneve elettrici, ideali per spazi più piccoli, che non necessitano di cavi di alimentazione troppo lunghi.

La larghezza lavorativa di questi modelli varia dai 30 ai 40 cm. Sono leggeri e ideali anche su superfici in pendenza e per togliere manti di neve che non superano i 30 cm. Inoltre, costano meno rispetto ai modelli a scoppio e necessitano di poca manutenzione.

Gli spazzaneve a scoppio, invece, sono ideali per superfici più grandi, hanno una larghezza lavorativa che arriva fino a 60-70 cm, sono più efficienti e veloci, ma rispetto a quelli elettrici sono anche più rumorosi.

Il costo è ovviamente maggiore e si distinguono a una e due marce. Per i terreni coperti da ghiaia conviene sicuramente uno spazzaneve a due marce per facilitare lo sgombero della neve.

Vai all'articolo precedente:I 5 prodotti da giardino che non possono mancare nella tua estate!
Vai all'articolo successivo:Gonfiare le gomme dell'auto: come, quando e a che pressione
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image