Gonfiare le gomme dell'auto: come, quando e a che pressione

Gonfiare le gomme dell'auto: come, quando e a che pressione

Gonfiare le gomme dell’auto non è affatto un’operazione difficile, ma bisogna prestare attenzione ad eseguirla correttamente per assicurare lunga vita agli pneumatici. Ecco come gonfiare le gomme auto e quali regole bisogna seguire per essere sicuri che sia tutto a posto.

Quanto gonfiare gomme auto

Gonfiare le gomme auto correttamente significa anche mantenerne la giusta pressione. Quindi, la domanda sorge spontanea: a quanto gonfiare le gomme auto? Premesso che ogni automobile viene equipaggiata con pneumatici di misura e con caratteristiche tecniche adeguate alle sue dimensioni e alla sua potenza, è corretto affermare che le gomme vanno gonfiate ai valori raccomandati per mantenere la giusta pressione, solitamente consigliati sul libretto d’uso e manutenzione oppure sull’etichetta applicata sulla carrozzeria.

È fondamentale attenersi ai valori raccomandati in quanto due veicoli diversi, seppur equipaggiati con le stesse gomme, possono riportare dei range del tutto differenti di pressione. Spesso sbagliare il gonfiaggio delle gomme può avere ripercussioni sulla guida, per cui si deve fare molta attenzione su quanto bisogna gonfiare le gomme auto.

Pressione gomme auto

Gonfiare le gomme dell'auto correttamente vuol dire attenersi al valore raccomandato dai produttori della vettura. Come già detto, un giusto gonfiaggio determina la pressione giusta delle gomme auto, che viene espressa in "bar". A che pressione gonfiare gomme auto? Generalmente la pressione corretta oscilla tra i 2.0 e i 3.0 bar, ma è anche possibile trovare indicatori di pressione differenti per gli pneumatici anteriori e posteriori, visto la diversa posizione delle ruote. Inoltre, è importante notare che, in caso si intraprendano lunghi percorsi, è preferibile aumentare il livello di pressione di 0.3 bar.

Ogni quanto gonfiare gomme auto

Quando gonfiare le gomme auto? Le gomme auto, e quindi di conseguenza la pressione delle gomme, dovrebbero essere controllare ogni quattro settimane. Il gonfiaggio delle gomme deve avvenire quando queste sono fredde e mai quando sono ancora calde. Nel caso venisse effettuato il gonfiaggio a gomme calde, la pressione risulterebbe falsata in quanto il dato ottenuto sarebbe più alto, quindi non potrebbe in alcun modo essere considerato valido per verificare le condizioni e lo stato delle gomme.

Infatti, il calore prodotto dal rotolamento causa un aumento della pressione interna, ostacolando così la misurazione della stessa. In ogni caso, le gomme vanno controllare e opportunatamente gonfiate, verificandone la pressione, ogni volta che si devono percorrere lunghe distanze.

Come gonfiare gomme auto

Dopo aver letto i range di pressione consigliati sul libretto di manutenzione o riportati sull’adesivo presente sul veicolo, procedere al gonfiaggio delle gomme auto, avendo cura di non superare, in eccesso o in difetto, i valori indicati. Per svolgere questa operazione in modo agevole è consigliabile utilizzare un gonfiagomme portatile munito di pistola con manometro e di un adattatore compatibile con le comuni valvole Schrader.

Per gonfiare le gomme basta rimuovere il cappuccio della valvola, collegare il gonfiagomme e farlo funzionare per pochi istanti, verificando che l’aumento della pressione indicata sul manometro sia quella desiderata.

Vai all'articolo precedente:Quale spazzaneve scegliere per spalare la neve senza fatica
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image