Come travasare il gasolio: quali strumenti usare

Come travasare il gasolio: quali strumenti usare

Se ci troviamo a chiederci come travasare il gasolio in un contenitore, per svuotare un serbatoio od altro, conviene sempre affidarsi ad uno strumento adatto. Non commettiamo l'errore di lanciarci nel travaso gasolio fai da te, utilizzando la bocca e ed esponendoci alle esalazioni del carburante o addirittura al rischio di ingerirlo: ci sono vari tipi di pompe per travaso gasolio che possiamo andare ad utilizzare, adatte ad ogni esigenza o portafoglio, che ci permettono di travasare diesel in tutta sicurezza.

Una pompa per travaso gasolio è concepita per evitare il contatto tra l'utilizzatore ed il carburante, ed è studiata per non essere immersa dal momento che deve pescare e riversare all'interno di serbatoi dall'ingresso stretto. Questo inoltre protegge il suo meccanismo, facendo in modo che non abbia bisogno di particolare manutenzione ed evitando, oltre ad una prematura usura, fuoriuscite e cattivi odori. 

Ci sono due tipologie principali di pompe per travasare gasolio, manuali oppure elettriche. Una pompa manuale per travaso gasolio è adatta per trasferire piccole quantità, mentre quelle elettriche sono più indicate se dobbiamo travasare quantità più consistenti. Per il travaso gasolio manuale possiamo anche qui distinguere due tipologie, le pompe di trasferimento a biglia o sifone e quelle a rotativa, o a canna. 

Come travasare il gasolio con la pompa manuale

Le pompe travaso diesel a biglia o a sifone sfruttano il principio dei vasi comunicanti e sono la tipologia di pompa di trasferimento più semplice. Mediamente hanno una portata di 30 litri al minuto, e sono costituite da un solo tubo in cui è inserito un imbuto contenente una biglia, lungo uno o due metri con un diametro compreso tra i 10 ed i 25 millimetri. Semplice da utilizzare e utili per travasare piccole quantità di carburante, hanno un costo molto basso e non necessitano di alcuna manutenzione a parte la semplice pulizia dopo ogni utilizzo. Lo svantaggio principale è che il serbatoio ricevente deve necessariamente sempre trovarsi ad un'altezza inferiore al serbatoio da cui andiamo a prelevare. 

Come travasare il gasolio da taniche, botte o barili, invece? Possiamo utilizzare una pompa a rotativa, detta anche pompa a canna. Azionata a manovella o a leva, viene utilizzata molto spesso nelle officine automobilistiche, ed esistono in varie forme e dimensioni. Alcuni modelli, specifici per botti o barili, possiedono una filettatura di due pollici per adattarsi ai tappi dei contenitori e mantenere la pompa ben compatta. Il corpo della pompa generalmente è di ferro, ideale per un carburante a bassa densità come il gasolio.

Una pompa a manovella ha una portata media di circa 45 litri al minuto, adatta per travasare volumi consistenti. La versione a leva invece ha una portata decisamente inferiore, che varia da 0,3 a 0,5 litri ad ogni azionamento. A livello di manutenzione, l'unica cosa a cui bisogna prestare attenzione è lo stato delle guarnizioni, facendo attenzione a sostituirle periodicamente per evitarne il deterioramento. 

Come travasare il gasolio con la pompa elettrica 

La pompa di trasferimento elettrica è concepita per le grandi quantità o per gli utilizzi frequenti, infatti la si trova spesso utilizzata dai benzinai nelle stazioni di servizio. Oltre che per il gasolio, questo tipo di pompa viene utilizzato anche per travasare prodotti chimici, benzina o liquidi alimentari come latte e vino. Possono far parte di un impianto fisso, ed essere alimentate a 230 volt, oppure di un sistema mobile alimentato a 12 o 24 volt. La portata dipende dalla potenza del motore e dal diametro dei tubi di aspirazione ed espulsione, per cui la scelta dovrà essere effettuata secondo le nostre esigenze.

Queste pompe generalmente sono autoadescanti, ovvero non hanno bisogno che il corpo della pompa ed il tubo di aspirazione siano pieni di liquido o in condizione di vuoto d'aria affinché venga avviato il pompaggio. Nei modelli non autoadescanti, per evitare di riempire ad ogni utilizzo il tubo di aspirazione ed il corpo della pompa, è consigliabile montare una valvola di non ritorno sul tubo di espulsione. A seconda del modello che si va a scegliere e di conseguenza del materiale di cui sono composti il corpo della pompa e le parti mobili come ruote e palette dipenderà anche il grado di manutenzione a cui va sottoposta.

Per tutti i modelli bisognerà effettuare comunque una regolare manutenzione delle guarnizioni e delle parti del motore elettrico come rotazioni, ventilatori e piastre terminali. Inoltre è sicuramente consigliabile montare un filtro sul tubo di aspirazione per evitare l'intasamento o il blocco della pompa.

Consigli per l'utilizzo

Travasare gasolio o altro tipo di idrocarburo o prodotto chimico è un'operazione che comporta sempre dei rischi, per cui bisogna sempre assicurarsi che l'attrezzatura che si va ad utilizzare sia idonea e in buone condizioni. Per quanto riguarda l’utilizzo in un luogo fisso, bisogna adoperarsi per effettuare l'operazione su di una superficie pulita ed asciutta, e soprattutto tenere gli occhi aperti per ogni minima fuoriuscita ed eventualmente bloccarla rapidamente.

Vai all'articolo precedente:Come caricare la batteria della macchina? Consigli per non sbagliare
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image