Come scegliere un ombrellone da giardino: modelli e caratteristiche

Come scegliere un ombrellone da giardino: modelli e caratteristiche

L’ombrellone da giardino è un accessorio immancabile per fare ombra in uno spazio esterno, ma anche per arredare con stile ed eleganza. Ad oggi, la scelta fra i modelli presenti sul mercato è molto ampia e a volte ci si confonde nel capire quale può rispondere meglio alle proprie esigenze. Per non sbagliare, ecco come scegliere un ombrellone da giardino funzionale e anche di elevata resa estetica.

Modelli di ombrellone

Esistono diversi tipi di ombrellone, che si distinguono per forma, dimensione, colore, leggerezza e materiale del telo. Ne esistono di forma rotonda, quadrata, rettangolare o con struttura decentrata e nella scelta va tenuta in considerazione soprattutto l’ampiezza dello spazio in cui devono essere collocati. Ecco i diversi modelli fra cui scegliere l'ombrellone da giardino:

  • Ombrellone centrale: è quello tradizionale, con telo rotondo, quadrato o rettangolare appeso ad un palo dritto, che può essere in legno o in alluminio e che può essere infilato nel basamento oppure infisso nel terreno. Il telo è realizzato in genere in poliestere, ma può anche essere in cotone, ed è sostenuto da stecche in alluminio, in legno oppure in acciaio. Questa tipologia risulta ideale per occupare poco spazio e si adatta anche a giardini di dimensioni ridotte.
  • Ombrellone inclinabile: è dotato di un palo amovibile e, grazie ad uno snodo girevole situato in alto, il telo dell'ombrellone può essere inclinato e orientato a seconda della posizione del sole. In questo modo si potrà usufruire delle zone d’ombra senza dover spostare l’ombrellone.
  • Ombrellone decentrato: detto anche ombrellone a braccio, è dotato di un particolare design angolare che arreda il giardino e rende lo spazio esterno confortevole ed elegante. Oltre a proteggere dal sole e ad avere un design decisamente diverso dal classico ombrellone, questa tipologia di ombrellone non presenta nessun ostacolo al centro e quindi consente di arredare lo spazio con un set giardino, composto da divanetto, sedie e tavolino, e diventa perfetto per gustare un aperitivo o consumare anche una cena con gli amici.

Ombrellone da giardino quale comprare

Come scegliere l'ombrellone da giardino? Nella scelta bisogna tenere conto anche dell’apertura dell’ombrellone. Infatti, alcuni vantano un’apertura classica mentre altri sono dotati di apertura a manovella. Se si parla di apertura classica, ci si riferisce a quella che è similare agli ombrelli da pioggia. Dispone, infatti, di un sistema di ganci e anelli che, una volta spinti, fanno convergere le stecche verso l’alto e favoriscono l’apertura dell’ombrellone.

Analizziamo ora l’ombrellone con manovella. Solitamente gli ombrelloni da giardino che dispongono di questa tipologia di apertura sono ombrelloni di grandi dimensioni e che, considerati il loro peso e il loro ingombro, risulterebbero davvero difficili da aprire con la classica apertura. La presenza della manovella consente quindi di alzare automaticamente le stecche e di aprirle senza difficoltà, garantendo così una facile apertura dell'ombrellone.

Come scegliere un buon ombrellone da giardino

Un buon ombrellone da giardino è quello che si adatta alla perfezione, per dimensioni e design, allo spazio esterno in cui deve essere installato. Affinché la scelta sia fatta con criterio e siano stati valutati tutti gli aspetti, bisogna anche tenere conto che:

  • Il diametro deve corrispondere a quello della struttura alla base;
  • II peso dipende dalla struttura, ad una grandezza maggiore corrisponderà un peso più elevato.

Sul mercato esistono basi per ombrelloni in plastica, in resina, a zavorra o in legno, adatte generalmente per ombrelloni rotondi, di piccole e medie dimensioni. Se la scelta verte invece su ombrelloni rettangolari o decentrati di grandi dimensioni, le basi fra cui scegliere sono realizzate in ghisa, in granito o in cemento.

Per quanto riguarda gli ombrelloni decentrati, di solito sono realizzati con una base a croce per garantirne la massima stabilità. In molti casi è anche possibile fissare la base a terra con viti o tasselli e sono previsti degli appositi fori per agganciarla.

Quali materiali scegliere per l’ombrellone da giardino con manovella

L’ampia gamma di materiali permette di scegliere l’ombrellone da giardino secondo le proprie preferenze e i propri gusti. Quelli più solidi e duraturi sono quelli dotati di base in legno o base metallica, che risultano anche di grande effetto una volta installati nel giardino.

Per quanto riguarda la copertura, solitamente gli ombrelloni migliori sono quelli realizzati con coperture impermeabili, composte da materiali plastici e resistenti ai raggi solari.

La scelta del tessuto di un ombrellone da giardino va sempre fatta con molta attenzione, soprattutto se deve rimanere a contatto con le intemperie per diversi mesi all’anno.

Il tessuto deve essere resistente all’usura, agli strappi e alle lacerazioni. Le tinte devono resistere agli sbalzi di temperatura e non devono sbiadire, anche se sottoposte alla prolungata esposizione alla luce solare.

Inoltre, il tessuto deve essere idrorepellente, fondamentale per evitare di deteriorarsi in caso di pioggia, deve essere anche antimacchia e deve resistere agli attacchi di funghi e muffe.

Esistono anche ombrelloni da giardino con luce led integrata, una soluzione di nuova generazione che diffonde un’atmosfera suggestiva durante le serate estive.

Vai all'articolo precedente:Come arredare un terrazzo: consigli e idee originali
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image