Come levigare il parquet ed ottenere ottimi risultati con il fai da te

Come levigare il parquet ed ottenere ottimi risultati con il fai da te

I pavimenti in parquet sono molto apprezzati e aggiungono calore ed eleganza agli ambienti, ma infondono anche relax e senso di tranquillità, suggestioni date proprio da un materiale nobile per eccellenza come il legno. Tuttavia, anche se resistente e duraturo nel tempo, il parquet è soggetto ad usura. Il continuo calpestio determina un logorio del pavimento che, se non ripreso, a lungo andare può rovinarsi completamente, perdendo il suo caratteristico effetto estetico. In questi casi occorre levigarlo per farlo tornare a splendere come un tempo. Ecco dunque una guida pratica su come levigare il parquet.

Levigatura del parquet: quando farla

Levigare il parquet è un'operazione che si rende necessaria quando il pavimento è usurato e comunque in caso di:

  • macchie sul pavimento in parquet
  • scollature o presenza di listelli non in sede
  • ammaccature che non lo rendono più liscio come una volta
  • scolorimento della vernice originaria
  • abrasioni, striature o graffi

Quando il pavimento in legno presenta anche solo uno di questi difetti, vuol dire che è tempo di effettuare la levigatura, intervento che farà tornare il parquet in perfette condizioni. Inoltre, è possibile individuare la necessità di un intervento di levigatura anche quando il parquet si presenta con porzioni più chiare o più scure, oppure quando al tatto delle mani il legno è poroso, o ancora quando vi sono punti di luce diversi sul parquet.

Come levigare un pavimento in legno

Levigare il parquet da soli non è impossibile e il vantaggio principale che può portarti a decidere di levigare il parquet fai da te è in primo luogo il risparmio economico. I costi di questo intervento, infatti, non sono proprio bassi. Se la tua casa è grande e la metratura dei pavimenti in legno è tanta, puoi ricorrere alla soluzione del fai da te, ovviamente a patto che tu abbia un minimo di dimestichezza con questo genere di lavori. Quali strumenti utilizzare per eseguire un intervento a regola d’arte? Seguendo questa procedura, che ti spiega passo dopo passo come levigare il tuo parquet, potrai ottenere degli ottimi risultati. Ecco come procedere:

  • Per prima cosa togli tutti i mobili e gli oggetti dalla stanza
  • Poi pulisci con cura tutta la superficie del parquet
  • Accertati che nel pavimento in legno non vi siano chiodi o altri elementi estranei che possano ostacolare la lavorazione
  • Se vi sono dei listelli o delle assi staccate, provvedi al loro fissaggio prima della levigatura
  • A questo punto con la levigatrice orbitale procedi iniziando a levigare il parquet su tutta la superficie dell’abitazione
  • In genere si effettua una prima levigatura con un disco adatto per asportare tutte le irregolarità e poi si procede con un secondo disco, a grana più fine, per ottenere una levigatura che consenta di ottenere una perfetta lisciatura del parquet
  • A questo punto puoi procedere allo stucco delle crepe e al carteggio
  • Infine puoi procedere alla stesura della finitura, da scegliere a tuo piacimento.

Come levigare un parquet rovinato

Cosa fare quando il parquet, oltre ad essere opacizzato, è anche rovinato? Per eseguire l’operazione di levigatura dovrai procurarti una levigatrice orbitale e della carta abrasiva in grane diverse.

Per cominciare, poggia la levigatrice sul pavimento e asporta il vecchio flatting che dava lucentezza al parquet, fino ad ottenere la superficie di legno naturale. Inizia con una carta abrasiva a grana grossa e, in ultima fase, passane una a grana fine. Una volta terminata questa operazione, procedi tingendo il legno con anilina, un colorante sintetico, e poi prosegui il trattamento con della cera per ripristinare il parquet e farlo diventare come nuovo.

Come levigare il parquet a mano

Ora vediamo come procedere quando il parquet presenta delle scheggiature. Se non hai la possibilità di usare una levigatrice elettrica non preoccuparti, puoi proseguire la riparazione anche senza. Per levigare il parquet a mano ti tornerà utile la carta abrasiva: grazie ad essa, infatti, potrai intervenire direttamente sulle zone rovinate, anche su quelle che riportano danni maggiori, asportando le abrasioni, i graffi e le scheggiature.

Abbi cura di scegliere la grana della carta abrasiva in base all’entità dei graffi e delle riparazioni da effettuare, tenendo presente che maggiori sono i danni e più grossa deve essere la grana. Ad ogni modo, per avere a disposizione quella giusta, acquista carta abrasiva di grana spessa, media e sottile. Se le riparazioni sono tante ti serviranno tutte e quella sottile è indispensabile per eseguire la lucidatura perfetta del parquet.

Quanto costa levigare il parquet

I prezzi per levigare il parquet variano in base alla zona di residenza e alla professionalità dell’esperto. Se la tua abitazione è abbastanza grande e tutti i pavimenti sono in parquet è chiaro che la spesa non sarà irrisoria, per cui la levigatura parquet fai da te ti consente di ottenere un risparmio notevole e di realizzare le finiture che preferisci, sperimentando anche nuovi accostamenti!

Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image