Come lubrificare i cuscinetti

Come lubrificare i cuscinetti

Una lubrificazione corretta dei cuscinetti consente di evitare danni ai mezzi meccanici e di aumentarne la durata. Mantenere efficienti i cuscinetti è dunque importante per ridurre al minimo gli attriti ed evitare le usure fra le parti in movimento. Nel caso di macchine, mezzi agricoli o altro la funzione dei cuscinetti è fondamentale e vanno lubrificati regolarmente per evitare pericoli a conducenti ed operatori. Ecco come lubrificare i cuscinetti.

Perché lubrificare cuscinetti

La lubrificazione cuscinetti garantisce una serie di vantaggi che hanno un impatto notevole in diversi settori. Ecco quali sono:

  • Riduzione dell’usura e del grippaggio degli elementi a contatto
  • Tutela dei cuscinetti dalla corrosione
  • Tenuta stagna contro gli inquinanti esterni
  • Risparmio energetico dovuto alla diminuzione dell’attrito tra i corpi in movimento
  • Diminuzione della temperatura grazie alla diffusione di calore

La lubrificazione dei cuscinetti volventi dunque è un aspetto importante di tutto il sistema cuscinetto e va quindi tenuta sotto controllo. Anche la lubrificazione cuscinetti volventi non deve essere sottovalutata ed è importante notare come buona parte dei guasti siano dovuti proprio ad un problema di lubrificazione.

Le cause possono derivare da errori dovuti al montaggio dei cuscinetti oppure a lubrificazioni non effettuate regolarmente. Anche la scelta del miglior lubrificante per cuscinetti deve essere fatta con attenzione e le tipologie sul mercato variano a seconda dei requisiti che deve soddisfare la lubrificazione.

Per scegliere il lubrificante più adatto per i cuscinetti bisogna tenere in considerazione fattori come la viscosità, la capacità di dare una maggiore efficienza al fine di ridurre i consumi energetici e anche le emissioni di CO2.

Lubrificazione ad olio cuscinetti

La lubrificazione a olio è una delle tipologie di lubrificazione che va eseguita per i cuscinetti meccanici al posto di quella a grasso. In genere la lubrificazione a olio è da preferire a quella a grasso quando la velocità di rotazione del cuscinetto è piuttosto sostenuta, oppure è necessario asportare il calore prodotto dal cuscinetto o che arriva dall’esterno. Questa soluzione è da preferire anche quando è difficile accedere ai supporti, oppure quando i corpi volventi sono piccoli. Per usare l’olio lubrificante per cuscinetti si può procedere in diverse varianti:

  • Lubrificazione a bagno d'olio, soluzione semplice ed economica, che prevede l’immersione dei corpi volventi nell’olio situato dentro l’alloggiamento
  • Lubrificazione a circolazione, che prevede l’utilizzo di poco olio da fare circolare sia dentro che fuori dal cuscinetto
  • Sistema a iniezioni, in cui l’olio viene pompato tramite una pompa a una pressione abbastanza elevata

Lubrificazione a grasso cuscinetti

Il grasso lubrificante per cuscinetti è un lubrificante semi-solido, composto a base di olio, addensanti e additivi che ne ottimizzano la formula per migliorarne le prestazioni. La qualità di grasso ideale per una migliore lubrificazione cuscinetti rulli è quella a base sintetica e ad avere un ruolo determinante nelle prestazioni del lubrificante sono gli additivi.

Bisogna sempre ricordare che per proteggere le apparecchiature è essenziale la viscosità, ovvero la misura della resistenza che ha un fluido nello scivolare. Il grasso migliore è dunque quello con una formula in grado di fornire un film lubrificante che va a diminuire l’attrito.

Per la lubrificazione cuscinetti a sfera di un qualsiasi motore elettrico si può mettere il lubrificante nei cosiddetti oliatori e bisogna utilizzare una pistola ad aria compressa per far penetrare all'interno l’olio.

Lubrificazione ad acqua cuscinetti

In genere i cuscinetti di qualsiasi sistema meccanico sono lubrificati con diversi tipi di oli oppure grassi. Si tratta comunque di prodotti difficili da smaltire e per usare metodi più naturali è stato sviluppato un metodo che permette di lubrificare i cuscinetti a scorrimento con acqua. Si tratta di una soluzione ad impatto del tutto ecosostenibile.

I cuscinetti vengono trattati con lubrificanti che hanno come componente di base l’olio minerale, soluzione che previene anche l’usura del cuscinetto che non ha contatto metallico. Vista la gran quantità di lubrificanti che vengono utilizzati ogni anno, lo smaltimento dell’olio e del grasso rappresenta un aspetto da non sottovalutare per l’ambiente.

Di conseguenza, la creazione di lubrificanti a base acquosa apporterebbe enormi benefici per la tutela dell’ambiente.

Lubrificare cuscinetti sigillati

Per lubrificare i cuscinetti sigillati bisogna rimuovere la guarnizione. Su alcuni cuscinetti è presente una piccola C-clip che tiene le guarnizioni. La C-clip va rimossa con una puntina da disegno prima di rimuovere lo scudo. A questo punto pulire mettere i cuscinetti in un contenitore chiuso con il lubrificante e agitare per qualche minuto. Il lubrificante avvolgerà i cuscinetti e saranno oleati in ogni parte. Adesso togliere i cuscinetti dal contenitore ed eliminare il liquido in eccesso facendoli ruotare. E’ chiaro che in questo caso il miglior lubrificante è quello ad olio.

Cuscinetti senza lubrificazione

Una delle novità di ultima generazione sono i cuscinetti senza lubrificazione, molto efficienti e in grado di affrontare velocità estremamente elevate. Questi nuovi prodotti assicurano minore manutenzione e durano a lungo.

Vai all'articolo precedente:Tipi di cuscinetti: quali sono e che caratteristiche hanno
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image